... relativamente alla giornata del buco.

Ho ufficialmente appreso che nella campale giornata del buco ho corso con la categoria sbagliata, ovvero con il gruppo 1 dei giovani quando per meriti di senilità avrei dovuto gareggiare con i più anzianotti del gruppo 2. Ebbene, con il senno di poi sono contento che sia andata così. I motivi sono essenzialmente due: prima di tutto ho avuto la possibilità di gareggiare o meglio di portare a termine una gara dove galoppavano ciclisti del calibro del Zanetti e altri vari ex dilettanti ma la cosa più bella è stata correre con un compagno che aveva un obiettivo un po' più nobile di 'finire la corsa'. Sapendo che Federico ha nelle gambe e nella testa la possibilità di fare risultato, ho avuto anch'io un obiettivo diverso dal solito, vedere come si muoveva e dare una mano quando le gambe e la situazione lo suggerissero. Non avendo nessuna possibilità di ottenere personalmente risultati, riuscire in queste attività è stata la mia piccola vittoria e lo confesso mi sono anche divertito più del solito. Purtroppo non credo che questo imbroglio sarà ancora possibile ma spero che queste note stimolino gli altri atleti del team a buttarsi nella mischia per contribuire ad altre eccitanti girnate del buco!!!